POST RECENTI

mercoledì 22 febbraio 2012

Paté bicolore con scones allo zafferano


Non si smette mai di imparare, nella vita, in cucina, in tutto.
Per me soprattutto in cucina.
Da quando ho iniziato questa avventura e grazie a tutte le fantastiche cuoche che si celano dietro i vari food blogs ho imparato molto e ho sperimentato ricette che altrimenti non avrei nemmeno pensato di fare.
Come il patè. Quando ho visto l’MT Challenge di questo mese in un primo momento mi sono detta “passo”. Poi invece no. Mi ha incuriosito, molto. E mi sono ridetta “perché no”?
Ci provo!
Ho “studiato” il regolamento, tutta la storia sui grassi da aggiungere, cottura ecc..
Mi sono un po’ documentata sul web, circa la storia che si cela dietro il paté, tipico della tradizione culinaria francese.
C’è tutta una vastissima letteratura su questa preparazione: la terrina, il paté in crosta, la rillette.. insomma un mondo fantastico a me totalmente sconosciuto.
Ma l’MT Challenge (per fortuna) riguarda SOLO il paté, e cucinato nel modo classico. Come dicono le ragazze di MT “niente di più, niente di meno”.
La maggior parte dei paté sono a base di carne, ricordando uno su tutti il più famoso dei paté: il paté de fois gras. 
Io,essendo la prima volta, volevo provare qualcosa di diverso, non troppo pesante.
E così ecco il mio contributo vegetariano, un paté bicolore: ROSSO di pomodorini semisecchi  e paprika e GIALLO di mais e zafferano. E lo zafferano, altra spezia che adoro, letteralmente, è anche l'ingrediente di questi scones salati che accompagnano il paté bicolore.
Altra sfida, questa. Pensare a qualcosa per partecipare al contest Oro Zafferano di Cinzia e Valentina. Per spalmare il paté volevo un pane piccolo, profumato e GIALLO!! Volevo un pane che profumasse di zafferano. E così che sono nati gli scones allo zafferano. Più avanti trovate la ricetta!

Per il paté sono stata ridotta anche nelle dosi, essendo una “prova” non volevo rischiare di farne quantità che poi non avrei consumato.
Vi devo confessare che non ero certa del risultato. Gli abbinamenti sulla carta a me piacevano, ma poi si sa che quando si passa alla pratica non sempre i risultati sono all’altezza delle nostre aspettative!
Beh, invece vi dico che mi sono piaciuti un sacco!!
Il patè rosso un po’ piccante e con uno spiccato gusto di pomodoro incontra la dolcezza del mais e zafferano. YUM!
A me è piaciuto, insomma.
Se vi andasse mai di provarlo a fare, per un aperitivo o antipasto, io ho fatto così:

Dosi per due stampini piccoli di alluminio (tipo quelli da muffins)
Per il paté rosso:
30 gr di pomodorini semisecchi sott’olio o pomodori secchi
1 cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro
mezzo scalogno
1 cucchiaio di olio evo
1 virgola di burro
½ cucchiaino di Paprika forte
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di panna fresca
2 riccioli di burro

Preparazione:
Affettate finemente il mezzo scalogno e fatelo appassire in una padella con l’olio e il burro. Aggiungete i pomodorini semisecchi sgocciolati dall’olio e tritati grossolanamente. Unite poi un cucchiaio di concentrato di pomodoro e insaporite con la paprika e un pizzico di sale. Fate cuocere 5-10 minuti fino a che tutto si sia amalgamato e insaporito per bene. Togliete dal fuoco e fate raffreddare.
Trasferite nella ciotola del mixer e frullate il tutto aggiungendo la panna e due riccioli di burro. Trasferite il composto nello stampo scelto foderato precedentemente con pellicola trasparente e fate riposare in frigo.

Nel frattempo preparate il:

Paté giallo:
100 gr. Mais in scatola
1 bustina di zafferano
Mezzo scalogno
1 cucchiaio di olio evo
1 virgola di burro
1 pizzico di sale
1 pizzico di pepe bianco
1 cucchiaio di panna fresca
2 riccioli di burro

Affettate finemente il mezzo scalogno e fatelo appassire in una padella con l’olio e il burro. Aggiungete il mais sgocciolato  dal liquido di governo e mescolate. Unite poi un bustina di zafferano sciolta in un po’ di brodo caldo o acqua e insaporite con il pepe bianco e un pizzico di sale. Fate cuocere 5-10 minuti fino a che tutto si sia amalgamato e insaporito per bene. 

Togliete dal fuoco e fate raffreddare.
Trasferite nella ciotola del mixer e frullate il tutto aggiungendo la panna e due riccioli di burro. Trasferite il composto sovrapponendolo al patè rosso e riporre in frigo almeno 4 ore o in freezer un’oretta.

 Per gli scones allo zafferano con pasta madre:

100 gr di pasta madre (io liquida)  rinfrescata oppure mezzo cubetto di lievito di birra
200 gr di farina 0
1 bustina di zafferano
120 ml di latte tiepido
½ cucchiaino di sale
½ cucchiaino di zucchero
Una macinata di pepe nero
  
In una ciotola mescolate la pasta madre liquida (o il lievito di birra sciolto con un pò della quantità di latte) con la farina, lo zucchero, il sale e il pepe nero. Mescolate brevemente ed aggiungete il restante latte dove avrete sciolto la bustina di zafferano. Continuate a impastare su un piano di lavoro, aggiungendo una generosa macinata di pepe nero. Lavorare l'impasto fino a che diventi elastico. Stendetelo con un matarello di uno spessore di circa 1 cm. Ricavate dei cerchi col coppapasta o con un bicchiere.
Disponeteli sulla teglia rivestita di carta forno, spennellare la superficie di latte e lasciarli lievitare ancora circa un'ora.
Preriscaldare il forno statico a 200° C e infornare per circa un quarto d'ora.


GNAM!!

Con questa ricetta partecipo a due bellissimi contest:
L'emmetichallenge di Febbraio 2012
e Colors and Food What Else? Oro Zafferano di Cinzia e Valentina:

40 commenti:

  1. Complimenti!!! Bella questa ricetta!!! Ottimi i colori e ottima impressione!!! Bravissima

    RispondiElimina
  2. ciao, ma che belli che sono questi scone colorati...brava! baci danyxxx

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il giallo è il mio colore prferito, in tutte le sue sfumature. Mi piaceva l'idea di ricrearlo in una cosa commestibile! bacioni!

      Elimina
  3. Original :o I didn't get exactly what was in it :o It looks interesting !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poppy, in the red paté I put dried cherry tomatoes and hot chili, in the yellow one steamed corn and saffron. Plus saffron scones made with sourdough. Wish I had more time to be able to translate each and every post..!

      Elimina
  4. E' bellissimo l'effetto cromatico e anche l'abbinamento di gusti mi stuzzica parecchio. Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Federica! a me è piaciuto molto, con mia grande sorpresa!! bacioni e buona giornata anche a te! ps non te l'ho mai detto ma la tua icona con Calimero mi piace da matti!

      Elimina
  5. A dirti la verità questo tipo di cucina non mi ha mai attratto, ma il modo come l'hai fatto tu mi ha fatto venire la voglia di provarci. Un grosso bacio, e grazie per essere venuta a trovarmi. In bocca al lupo per il contest, e che crepi, il lupo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, grazie e grazie! crepi il lupo!! bacioni

      Elimina
  6. Mamma mia Francy,non ho parole!Ti stai impegolando in cose sempre più accattivanti e, doveroso dirlo, dagli ottimi risultati.Anche se tu non avessi il primo posto in tutte queste sfide,sicuramente ogni volta vinci la sfida con te stessa.Baci carissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti è quello lo spirito, come ho già detto non sono una persona competitiva. Mi piace però partecipare, come andare ad una festa con amiche. In questi contest ognuno porta qualcosa che può essere "visivamente" assaggiato da tutti.. bello, no? poi si imparano un sacco di cose!! bacioni a te cara e a presto!!

      Elimina
  7. che brava, creativissima!! mia figlia adora il mais, mi sa che con questo patè potrei conquistarla...
    grazie mille per i tuoi commenti sempre apprezzatissimi! certo che puoi partecipare allo Starbooks, tutti i blogger possono farlo e ci sono in palio anche dei premi. vai sul blog di menu turistico nella sezione "vinci un libro ogni mese".
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristina! ho lasciato qualche giorno fa i miei link con le ricette prese dal libro "Baking with Julia" (Julia Child), è una bellissima idea lo Starbooks! bacioni e a presto!

      Elimina
  8. un colpaccio da doppio contest davvero ben architettato ed eseguito... brava!!! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, l'idea di linkare la ricetta è nata al primo morso di scones con paté sopra...! un bacione!

      Elimina
  9. Risposte
    1. Grazie Cey! ho provato a visitare il tuo blog, non riesco a visualizzarlo!!help!

      Elimina
  10. complimenti idea fantastica e super gustosa

    RispondiElimina
  11. super gustosa questa ricetta, super invitante e sostanziosa. In bocca al lupo per i contest!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Batù! grazie sempre per i tuoi commenti!! un bacione!

      Elimina
  12. Insomma colorato, saporito e originale : anche l'accompagnamento dà colore e profumo! Proprio come piace a me. Grazie mille
    Dani

    RispondiElimina
  13. Francy che bel post! Abbiamo la stessa concezione della cucina, studio, ricerca, creatività, sperimentazione.
    Il patè di pomodorini, servito sugli scones allo zafferano l'ho trovato, oltre che gustosissimo, anche un'idea davvero originale ed interessante!
    Brava davvero!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow Giovanna! ora arrossisco.. grazie mille e un bacione anche a te!!

      Elimina
  14. anzitutto benvenuta e grazie per questa ricetta. Tu dici, giustamente, che non si smette mai di imparare: ma io ti rimando la palla, dicendo che ho imparato un sacco di cose, leggendo il tuo post: in primis gli scones con la pasta madre, che mi intrigano parecchio. E poi questo patè, bellissimo da vedere e che non fatico ad immaginare buonissimo.. insomma, come sempre, è uno scambio proficuo: ma mi sa che stavolta ci abbiamo guadagnato noi!
    grazie ancora e buona serata
    ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale! guarda ti pensavo, dopo aver postato questa mia per l'MT challenge. Mi chiedevo quanto lavoro vi tocca a te e Dani per ogni challenge. Vi ammiro molto! grazie per le cose che hai detto nel tuo commento. Io sono già contenta così: ho imparato qualcosa di nuovo, mi sono unita a un gruppo di amiche dove condivido esperienze ed emozioni. Con voi come con tutte le altre food blogger. Grazie a te, e buona serata!

      Elimina
  15. Risposte
    1. Grazie Claudia!! i tuoi commenti mi fanno sempre un'enorme piacere!! bacioni!

      Elimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  17. Ciao Francy! Complimenti per il tuo paté bicolor, bello l’accostamento di colori e spezie! E i tuoi scones allo zafferano sono una meraviglia! Prima o poi mi devo decidere anch’io a fare questa benedetta pasta madre… Ma non riesco a trovare il coraggio di metterla al mondo…
    Complimenti!! Un bacione
    Bucci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Bucci! grazie per il commento e per essere passata! non mi sento di darti consigli per la pasta madre, essendo io veramente una principiante.. comunque una cosa l'ho imparata.. ci vuole una gran pazienza. Bacioni e buon we!

      Elimina
  18. secondo me hai creato delle vere prelibatezze! hai davvero molta fantasia; un "ingrediente" importantissimo, in cucina, per trovare muovi sapori ed abbinamenti. Belle ricette. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ho visto che sei passata a trovarmi e ricambio molto volentieri la tua visita.

      A presto
      Taty

      Elimina
    2. @Faustida: ti ringrazio di essere passata! sono partita dai colori che avrei voluto vedere in un paté. Per una volta li volevo vivaci, non scuri come di solito è. Per me appagare la vista è altrettanto importante.. Bacioni!!

      @Taty: grazie, hai un blog molto simpatico e ben fatto! a presto!! baci!

      Elimina
  19. Francesca, sei troppo brava, veramente...io non mi destreggio tanto con patè e cose simili ma questi tuoi, che oltretutto sono vegetariani, mi ispirano molto...
    io e gabri ancora fuori combattimento, questo virus è terribile, abbiamo sempre questa specie di nausea che...cucinare è un problema..e non ti dico mangiare.
    Speriamo di guarire, così riprendo a cucinare decentemente
    A quando un altra tua bella vignetta tipo quella del mestolo? Perchè non pubblichi qualcosa, lo vedremmo tutti volentieri!
    Un abbraccio, e buona serata
    cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cinzia, ti confesso che non avevomai fatto un paté in vita mia! ma mi piace provare cose nuove, nei limiti, eh! ;-D di noia e cose vecchie tratto già abbastanza in ufficio. Simpatico il tuo virus, si vede che si è affezionato, mi spiace anche per Gabri! li prendi i fermenti, vero? secondo me aiutano un sacco. Appena ho l'ispirazione ne posterò un'altra di vignetta. Tutte quelle che ho fatto le ho regalate ai miei, ai miei fratelli ecc... dovrei recuperarle e scannerizzarle.. mi sa che faccio prima a farne delle nuove. Solo che il tempo è sempre poco. Come ora, vorrei fare un dolce ma sono così stanca che anche rompere un uovo mi sembra uno sforzo sovraumano.. fra un pò mi butto a letto e buonanotte. Che vita! sai che oggi scade il contest sui dolci di Montersino.. sigh.. avrei voluto tanto partecipare. ma mi manca il tempo per fare tuttooo!! che rabbia! e guarda che ora è.. mi sono persa anche "Peccati di gola".. grrrrrrr baci baci..

      Elimina
  20. che meraviglia di ricetta, complimenti!

    RispondiElimina
  21. ma che brava!!!...un accostamento che mi avrebbe creato non po che ansie...invece da quello che vedo e' azzecatissimo...complimenti

    RispondiElimina

Ditemi la vostra!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...